domenica 23 aprile 2017

Giornata Mondiale del Libro / World Book Day


I genitori ti insegnano ad amare, ridere e correre. Ma solo entrando in contatto con i libri si scopre di avere le ali.  (Helen Hayes)

From your parents you learn love and laughter and how to put one foot before the other. But when books are opened you discover that you have wings. (Helen Hayes)

 

***
 
 
XOXO
Rita
 
 
 

sabato 22 aprile 2017

Lo studio / Home office

Salve a tutti,
 
vorrei condividere con voi oggi alcune immagini di studio che ho trovato girovagando nel web.
 
Per tanti anni da me sottovalutato, mi sono resa conto cambiando casa quanto fosse importante avere uno spazio dove poter collocare il computer, il necessario per lavorare anche da casa, i libri più usati; insomma uno spazio tutto mio dove poter lavorare. Non avendo comunque un grande spazio a disposizione come potete vedere ho dovuto optare per uno studio piccolo piccolo e molto semplice che però ad onor del vero fa bene il suo dovere.
 
Tuttavia vi lascio anche alcune immagini un po' per tutti i gusti, dallo shabby chic al nordico contemporaneo passando per l'industriale, il behemian  ed il classico. Quale è il vostro stile preferito?
 
***
Hello Everyone,
 
hope life is treating you well.
 
Today  I would like to share with you some pics of home offices / work spaces, however you may want to call them, that I found surfing the web. They go from shabby chic to bohemian, and from industrial to contemporary scandinavian. Hope you will enjoy them. And BTW, what's your favorite?
 
I never gave much thought to the idea of how importan having a home office would be until I moved into the  new apartment six years ago. Maybe because my previous apartment was a very small one with no enough space for an office. As you can see my office now is quite small and very simple but it's got everything I  need and what's more important it does its job well.
 


 
 
 


***


Source
 
***
 


***



***



***


***

 
***

 
*** 


 
*** 



 
 
***
 
 
Buona Domenica! 
Have a nice Sunday!
Rita
 
 

domenica 9 aprile 2017

Un sapone davvero miracoloso e ritorno a bloglandia / A "miracle" soap and back to blogland

Care amiche,

sono passati veramente tanti mesi dal mio ultimo post, troppi direi, ma il tempo libero è stato sempre più scarso e la voglia di tornare a condividere sul mio blog non si faceva sentire. Forse dedicando tanto tempo al lavoro gli stimoli mi mancavano.
 
Recentemente ho pensato, però, che forse basta poco se si ha voglia di voler condividere qualcosa anche se poi questo esula dalla natura del proprio blog. La vita ha molte sfaccettature e perché non dovrebbe averne il blog? .
 
Nonostante non abbia postato per così tanto tempo non ho tuttavia smesso di venirvi a visitare. l'ho fatto di rado, ahimè, ed in silenzio, ma ho continuato a seguirvi.
 
Quest'oggi vorrei parlarvi di un sapone a dir poco miracoloso che avevo acquistato qualche tempo fa alla famosa Fiera dei Morti di Perugia che, come di dice il nome, si svolge durante le festività dei Defunti i primi giorni di Novembre. Avevo acquistato questo sapone per la prima volta qualche anno fa in uno degli stand di una delle città gemellate (Aix En Provence) che in questo periodo dell'anno espongono nel centro storico di Perugia. Non avevo prestato particolare attenzione al sapone, ero soltanto alla ricerca di qualche cosa di grazioso da portare con me a casa alla fine della giornata. Avevo acquistato i soliti saponi di Marsiglia per il corpo, qualche deodorante per ambienti,  poi mi ero quasi per caso imbattuta in questa barretta di sapone smacchiante alla terra di Sommières con olio essenziale d'arancio. L'etichetta citava le proprietà miracolose di questo sapone a base di argilla adatto per tutti i tessuti e per  rimuovere macchie ostinate come frutta, caffè, te, inchiostro, erba, sangue, vino ed altro. Perché non provarlo, mi sono detta, e ne ho comperate alcune barrette con il proposito di regalarne qualcuna anche alle mie amiche.
 
Nel corso del tempo avevo utilizzato con grande successo questo sapone sulle macchie di frutta e di caffè, ma a questo mi ero limitata, poi il sapone era finito.  Lo scorso Novembre sono tornata alla Fiera dei Morti ed ho acquistato un bel numero di barrette da poter regalare a Natale.

***
 
Dear friends,
 
it's been a very long time since my last post, too long indeed, but my free time has been very scarce and my mind was far away from blogland. Didn't think I had things worth sharing in my blog. 
 
Although I wasn't posting I was visiting your blogs from time to time. Not as often as I would loved to and never left ome comment but still I was there. After a while I started considering posting again. The problem though was what to post about, but  after all blogging is about sharing so I thought I could just share anything that had a meaning to me even if that was different from the original intent of  my blog.    
 
So, today I would like to tell you about a "miracle" Marseille soap with Sommières clay and orange essential oil used to remove stains that I had purchased a few years back at some fair. It comes from Provence and the label was quite interesting promising to remove hard stains such as fruit, coffee, tea, grass, blood, ink and wine.
 
I got to use the soap to successfully treat hard stains such as fruit and coffee but then the soap finished and I nearly forgot it even existed until last year in November when I visited the same fair and found the soap again on a stall. I brought several bars home with me thinking that I might used some of them as small Christmas gifts.
 
 



Fatta questa lunga premessa e per farla breve qualche mese fa ho avuto un incidente in ufficio con una penna biro blue che si è aperta ed ha macchiato pesantemente il mio splendido giacchino trapuntato color ghiaccio, il sottogiacca bianco ed un cardigan di viscosa beige. Non sapendo come togliere le macchie e vista l'importanza dei capi mi sono recata in una lavanderia dove naturalmente si sono rifiutati di trattare le macchie asserendo che l'inchiostro si sarebbe certamente esteso, in modo particolare sul giacchino di poliestere, rendendone poi impossibile l'eliminazione. Non contenta di questa risposta mi sono recata in altre lavanderie ma la risposta era stata sempre la stessa. a questo punto ho deciso di testare il sapone "miracoloso" su queste macchie e, udite udite, queste sono completamente sparite. Nei capi di viscosa il processo è stato abbastanza rapido mentre per il giacchino trapuntato c'è voluta una giornata intera in cui ho applicato il sapone sulle macchie più e più volte a distanza di qualche ora tra una applicazione e l'altra. Le macchie non si vedono più e quello che c'è di bello è che non è rimasto neppure l'alone sulla fodera interna del giacchino.

***
 
To make a long story short a few months ago I had an  unfortunate incident at work when a BIC broke and I got huge blue ink stains everywhere on my clothes - on a white sweater, on a beige cardigan and worst of all on a white padded blazer. As I'm no domestic goddess and did not have the faintest idea how to remove ink stains from clothes I took my clothes to the dry cleaner's. they refused to treat the stains claiming that ink can hardly be removed and especially on the polyester blazer the stains would bleed through and become way bigger. unhappy with that I took the clothes to several other dry cleaners but the reply was the same. what to do then? It occurred to my that I had the miracle soap so why not test it on ink? it took minutes to remove the stains from the sweater and the cardigan. with the blazer it took me nearly 24 hours since I had to rub the soap several times before the stains came off. now the stains are completely gone. the soap stayed true to it's word. 





Purtroppo non ho delle foto del prima ma solo del dopo ma fidatevi di me... potete vedere il risultato sul mio giacchino. 

***
Unfortunately I don't have before pictures but you can trust me and see for yourselves from the after pic.



Ho trovato che questo sapone si può acquistare anche da Amazon. Lo trovate qui. Il prezzo è modico ed anche se ci sono delle piccole spese di spedizione ne vale proprio la pena.

Modalità d'uso: bagnare il tessuto sulla parte da trattare, bagnare il sapone e strofinare sulla macchia. lasciare agire per alcuni minuti. per macchie ostinate lasciare agire per 2-3 ore e ripetere se necessario. Lavare e risciacquare.

I found out that this soap can be purchased from Amazon Italy (you can find it here), Amazon uk (link here) . It's quite cheap even if to the price a small amount for shipping costs has to be added.

It's also easy to use. Instruction below:



A presto!
 
Until the next time!
 
Rita





sabato 26 dicembre 2015

venerdì 12 giugno 2015

mercoledì 26 novembre 2014

E MI PREPARO PER IL NATALE - PREPARING FOR CHRISTMAS

Buongiorno care amiche,
spero la vostra settimana stia andando bene.
Mamma mia come vola il tempo. Non mi sono resa conto che manca ormai meno di un mese a Natale ed io, come ogni anno, sono ancora indietro con le mie decorazioni. E voi, a che punto siete? Sicuramente meglio di me dal momento che vedo già i vostri blog con il vestitino delle feste.

Hello dear friends,
hope you're all having a great week.
OMG I've just realized that we have only less than a month to go before Christmas and  I'm still behind with my  decorations. I know, I'm such a lazy girl. And how are you getting on with yours? I've seen that some of your lovely blogs are already dressed up for the holidays so I better hurry with mine.  


A me gli addobbi piacciono semplici, magari anche un po' rustici, con qualche piccola contaminazione per conferire un tocco di eleganza, e quindi, tanto per dare l'avvio ai lavori ho fatto spesa in casa: una candela, delle pigne, le pagine di un vecchio libro, qualche addobbo in vetro mercurizzato ed ecco fatto! 
Scusatemi per la pessima qualità delle foto - la mancanza di luce naturale,  la mia scarsa predisposizione alla fotografia e la compattina che non ce la fa più certo non aiutano.


I like to keep my decorations simple, perhaps a little on the rustic side, with some silver accents to give them a touch of elegance and so, just for a start, I shopped my own home:  a pillar candle, pages from an old book, twine, lace, some mercury glass ornaments and here's what I've come up with! 
Sorry about the poor pics - if you put together the lack of natural light, my inability to take decent photos and my very old, outdated, compact camera this is the results LOL.


***

***


 ***

 ***


***

 
***
 


Vi auguro una buona giornata nonostante le previsioni del tempo e... alla prossima volta!

Wishing you a great day .
Until next time

Rita

martedì 11 novembre 2014

MOOD AUTUNNALE DOPO UNA LUNGA ASSENZA - BACK TO BLOGAND AND FALL VIGNETTES

Care Amiche,
ritorno a bloglandia dopo una lunghissima assenza.

Ho scattato alcune immagini di piccole  mise-en-scène dal sapore autunnale che ho creato in un angolino del mio appartamento e che ho pensato di condividere con voi oggi. Spero vi piacciano. 
 
 
 


***


***


***


***


***


***


***



A presto!
Rita

lunedì 12 agosto 2013

GIOCANDO CON IL BIANCO ED UNA TORTA GOLOSA - PLAYING WITH WHITES AND A YUMMY CAKE

Care Amiche,
eccomi... ci sono ancora a bloglandia!!!
dopo una lunghissima assenza di quasi quattro mesi, in questa calda giornata che ne dite di giocare un po' con il bianco? E' ancora una volta un colore ad ispirarmi, ed il bianco nella mia casetta proprio non manca. Il bianco è semplicemente fantastico, non trovare anche voi?
***
Hello lovelies,
it's been such a long break from blogging. Actually it's been nearly four months since my last post and it feels good to be back in blogland.
To find some relief from this terrible heat  I've been playing around the house with whites. Once again I've been inspired by a color and this time it is WHITE. It's such an amazing color, don't you think?














E mentre cercavo qualche ricettina per sperimentare il mio Kitchenaid nuovo di zecca mi sono imbattuta nella ricetta della torta al tè nero che suona a dire il vero un po' insolita ma che è facile e veloce da realizzare e semplicemente deliziosa.

Ecco la ricetta per chi volesse provarla. naturalmente non serve avere una planetaria, sarà sufficiente un mixer elettrico oppure mescolare a mano.
Lo so che in estate usare il forno non ci invita affatto, ma provate a farlo la mattina presto. Non è poi così tragico!!

***
While serching the web for some recipes to test my brand new Kitchenaid I found the recipe for the Black Tea Cake. It's easy peasy and quick to make and it tastes delicious.
Of course no need to have a stand mixer. A hand mixer will do as well.
You can find the recipe here.
As I like my cakes to be simple I did not frost it.




Torta al tè nero
Ingredienti:

235 ml di latte
3 cucchiai di tè nero oppure il contenuto di 3 bustine di tè
55 grammi di burro a temperatura ambiente
60 ml di olio di semi
225 grammi di zucchero
2 uova
1 fialetta di aroma di vaniglia
175 grammi di farina per dolci
1 cucchiaino e ½ di lievito
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
½ cucchiaino di sale

Riscaldate il forno a 180 °C ed imburrate una teglia rotonda da 23 cm ca..
Portate il latte a bollore ed aggiungetevi  il contenuto delle bustine di te. Io ho usato il Prince of Wales della Twinings. Lasciate raffreddare.

Lavorate il burro con lo zucchero fino a che non sarà leggero e cremoso. Aggiungete le uova una alla volta, avendo cura di mescolare bene. Unite l’olio e l’aroma di vaniglia. Mescolate bene ed aggiungete gradualmente la farina, il lievito, il bicarbonato ed il sale. Infine aggiungete il latte con le foglie di tè. Mescolate fino a che tutti gli ingredienti non saranno ben incorporati. L’impasto risulterà piuttosto liquido ed è così che deve essere.
Infornate per 35-40 minuti.

E’ una torta molto soffice e dall’aroma gradevole ed intenso. E’ proprio quello che ci vuole in questi giorni di grande calura, per una sana colazione magari accompagnata da un  bicchiere di latte freddo.


Auguro a Voi tutte un buon Ferragosto!!
A presto

Until next time!

Rita